LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE CURA NATURALMENTE?

RIFLESSOLOGIA PLANTARE E AURICOLARE

E’ noto come la riflessologia plantare sia una cura che naturalmente risolve vari disturbi. Le origini della riflessologia sono antichissime: i primi trattamenti risalgono al 5000 a. c. in Cina ed in India. Usavano la pressione delle dita, l’agopuntura o lo shiatsu per correggerei campi di energia dell’organismo. In un affresco di una tomba egizia 4300 a.c. si trova raffigurato un massaggio ai piedi. Il principio alla base della riflessologia plantare è che le zone riflessogene delle mani dei piedi e dell’orecchio sono punti corrispondenti ad organi interni e ad altre parti del corpo.

Ogni zona del piede è collegata, tramite una terminazione nervosa ad una zona della colonna vertebrale che mette in contatto la terminazione con un organo.
La riflessologia plantare è più impiegata nelle malattie croniche mentre auricologia nei casi acuti, entrambe trattano una vasta gamma di disturbi comuni come: lombalgia, sciatalgia, cervicalgia, mal di schiena, mal di denti, emicrania, calcoli renali, problemi digestivi, mestruali, stress, gonfiore, insonnia, borsite, tallonite, gotta, tendinite, cistite, fascite plantare, ansia, utile nelle congestioni, infiammazioni e tensioni del piede.
Il trattamento riflessogeno mira a rimuovere questi blocchi permettendo all’energia di fluire di nuovo liberamente.

Scroll Up